Brevetti su tecnologie green
  • 06 dicembre 2023

Lo sviluppo e la diffusione di nuove tecnologie rivoluzionarie o in grado di de-carbonizzare quelle esistenti e fornire soluzioni per la gestione più sostenibile delle risorse è di fondamentale importanza per affrontare il cambiamento climatico rispondendo alla crescente domanda di energia e risorse naturali su scala mondiale.

Per questa ragione, molte organizzazioni internazionali fra cui EPO (European Patent Office ), WIPO (World Intellectual Property Organization), OECD (Organization for Economic Cooperation and Development) hanno concentrato molte energie sul ruolo dei brevetti nello sviluppo e nella diffusione delle tecnologie sostenibili.

Le banche dati brevettuali permettono di analizzare e misurare la diffusione di nuove tecnologie e valutare le tendenze in atto dell’innovazione sostenibile con l’obiettivo di ottenere una visione più chiara e trasparente anche dello scenario economico più generale.

Tali banche dati permettono di individuare brevetti riguardanti ambiti convenzionali di approvvigionamento energetico (Fossil-Fuel e Nuclear), brevetti su CCMTs (Climate Change Mitigation Technologies), nonché brevetti riguardanti in generale le ESTs (Environmentally Sound Technologies).

Climate Change Mitigation Technologies (CCMTs)

www.unep.org

Per Climate Change Mitigation Technologies (CCMTs) si intendono tutte quelle tecnologie e applicazioni che contribuiscono alla riduzione del cambiamento climatico, o all’adattamento a questo, attraverso il controllo, la riduzione o la prevenzione di emissioni antropogeniche di gas serra (GHG), specialmente di CO2. Ricadono sotto questa categoria tutte quelle misure il cui obiettivo è quello di ripensare in maniera radicale il proprio processo produttivo, non integrandolo bensì trasformandolo a livello di tecnologia utilizzata.

Environmentally Sound Technologies (ESTs)

https://stats.oecd.org/glossary/index.htm

Le Environmentally sound Technologies(ESTs), catalogate dalla United Nations Framework Convention on Climate Change (UNFCCC https://unfccc.int/) sono un insieme di tecniche e tecnologie in grado di ridurre i danni ambientali attraverso processi e materiali che generano meno sostanze potenzialmente dannose, recuperano tali sostanze dalle emissioni prima dello scarico o utilizzano e riciclano i residui di produzione.


I brevetti su tecnologie sostenibili vengono ricercati e studiati basandosi sull’utilizzo dei sistemi di classificazione brevettuale ad albero IPC (International Patent Classification) e/o CPC (Cooperative Patent Classification). L’identificazione delle classi IPC/CPC che afferiscono a tecnologie green può essere ottenuta tramite l’esame della descrizione delle classi.

Il sistema di classificazione CPC è stato sviluppato congiuntamente da EPO e USPTO (United States Patent and Trademark Office), ed è una estensione dell’IPC utilizzata dal WIPO. IPC e CPC comprendono entrambi 8 sezioni standard di classificazione (A, B, C, D, E, F, G, H https://worldwide.espacenet.com/patent/cpc-browser), le quali classificano i brevetti sulla base delle loro caratteristiche tecniche.

Dal 2013, alla CPC è stata aggiunta una nona sezione specifica, Y, che classifica invece i brevetti sulla base dello scopo dell’invenzione. La sezione Y è suddivisa nelle seguenti due classi: Y02, che identifica le tecnologie o le applicazioni per la mitigazione del cambiamento climatico; Y04, che riguarda le tecnologie di informazione o di comunicazione che hanno un impatto su altre aree tecnologiche.

Le due classi Y02 e Y04 sono così suddivise:

  • Y02B CCMTS relating to buildings;
  • Y02C Greenhouse gas capture and storage;
  • Y02E Energy generation, storage and distribution;
  • Y02P CCMTs in production;
  • Y02T CCMTs relating to transport;
  • Y02W CCMTs in waste treatment;
  • Y04S Smart grids.

Attualmente, il database EPO contiene oltre 7 milioni di documenti brevettuali classificati con Y, cioè relativi a tecnologie green.

La IPC continua invece a contenere le 8 sezioni standard (A- H) di classificazione. Tuttavia, WIPO ha sviluppato un metodo denominato IPC Green Inventory, per la ricerca e il recupero di documenti brevettuali che punta a facilitare l’individuazione di brevetti relativi alle Environmentally Sound Technologies (ESTs), basandosi sulla sola classificazione IPC.

Infatti, le ESTs sono distribuite in un vasto numero di classi dell'IPC, cioè in numerosi campi tecnici: per questo il Green Inventory cerca di raccoglierle tutte in un unico catalogo. L'IPC Green Inventory contiene circa 200 voci direttamente rilevanti per le tecnologie eco-compatibili a cui sono associati più di 1180 codici IPC. Il Green Inventory cataloga le tecnologie raggruppandole in 7 campi principali:

  1. Alternative Energy Production;
  2. Transportation;
  3. Energy Conservation;
  4. Waste Management;
  5. Agriculture and Forestry;
  6. Administrative, Regulatory or Design aspects;
  7. Nuclear Power Generation.

IPC Green Inventory e WIPO Green

L’IPC Green Inventory (www.wipo.int/classifications/ipc/green-inventory/home) sviluppato dal Comitato di esperti dell'IPC, facilita la ricerca di informazioni sui brevetti relativi alle Environmentally Sound Technologies, come elencate dalla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC). Dai criteri utilizzati per predisporre l’IPC Green Inventory nasce WIPO GREEN (https://www3.wipo.int/wipogreen/en/) piattaforma online che consente di connettere coloro che cercano soluzioni ambientali green con service providers tecnologicamente avanzati. La piattaforma facilita lo scambio di tecnologie che contribuiscono ad un utilizzo accelerato di soluzioni innovative sostenibili. Dal 2013 sono state realizzate più di 1.000 connessioni tra i titolari di brevetti registrati sulla piattaforma e aziende interessate all’innovazione. Il contesto delle Green Technologies è molto complesso, in quanto non esiste un accordo standardizzato internazionale per categorizzare le invenzioni green e per questo WIPO GREEN tenta di colmare tale gap cercando di accelerare il cambiamento verso un’economia globale sostenibile e green anche alla luce delle previsioni di crescita del settore.

Il vostro consulente brevettuale può aiutarvi a effettuare questo tipo di ricerche.

https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/i-dati-sul-numero-dei-brevetti-green-in-italia

Scrivici per informazioni


Ultime News